News

Sciaccart 2014: un evento da non perdere!

Torna il festival dell’arte e della creatività a Sciacca. Dal 1 al 3 agosto la città si anima di colori e arte, con un programma ricco di eventi, musica e spettacoli. Quest’anno ci sarà anche una novità imperdibile: un’installazione d’arte unica nel suo genere, con 540 ombrelli sospesi in aria che coloreranno il cielo della Badia Grande. Il programma prevede inoltre un concorso letterario, cui possono partecipare tutti inviando una poesia o un racconto entro il 21 luglio. Sciaccart è anche musica, teatro, architettura, pittura, fotografia, street art, letteratura, cinema, artigianato ed enogastronomia. L’ingresso per le 3 sere ha un costo di 10€ e include anche un piatto degustazione per ogni sera.

A Villa Calandrino potete acquistare i ticket d’ingresso. Per maggiori info potete visitare il sito del festival

 

La Valle dei Templi ospita l’Opera dei Pupi

Da Venerdì 16 maggio fino al 18 luglio, l’incantevole contesto della Valle dei Templi ospiterà uno dei vanti della cultura e della tradizione siciliana, l’Opera dei Pupi. Due protagonisti del patrimonio UNESCO nell’isola si incontrano e si arricchiscono vicendevolmente, in un binomio perfetto: uno imponente e suggestivo, ovvero i templi del sito archeologico tra i più visitati in Sicilia, l’altro immateriale eppure dal forte impatto, ovvero la tradizione orale dei cuntastorie, raccontata attraverso le vicende dei caratteristici pupi.

Mostre, spettacoli, convegni e laboratori, tutti sul tema dell’Opera dei Pupi, percorreranno la traccia sottile ma ancora viva della memoria e della narrazione popolare. L’iniziativa si intitola “I Cavalieri della Memoria – Mostra sulle tradizioni cavalleresche in Sicilia” e comprende, tra le altre attività, anche un laboratorio creativo, che costituisce un percorso didattico per i più piccoli, attraverso la costruzione di pupi siciliani.

La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Il mare di Sciacca e dintorni

Il territorio di Sciacca è il luogo ideale per una vacanza al mare, il suo litorale offre infatti diversi tipi di spiagge e scogliere, adatti a tutte le esigenze e a tutti i gusti: dagli scogli dello Stazzone, alle spiagge dorate di Capo San Marco, con i suoi fondali sabbiosi e le acque chiarissime.

Gli amanti delle spiagge possono rilassarsi al lido Tonnara, mentre verso Est si incontrano la spiaggia di Sovareto, con la sua sabbia bianca, perfetta per i bambini, e la spiaggia di San Giorgio. Questo paesaggio offre la possibilità di svolgere varie attività: escursioni in barca, rilassanti nuotate nel mare cristallino, giornate di relax in famiglia, sport d’acqua e immersioni.

Non lontano da Sciacca inoltre vi sono le meravigliose spiagge di Eraclea Minoa, Menfi e Porto Palo, oltre alla meravigliosa riserva naturale orientata di Torre Salsa, con i suoi magnifici fondali.

   

Ritorna il più antico Carnevale di Sicilia

Dal 1° al 4 marzo 2014

Il Carnevale di antichissima tradizione della città di Sciacca torna dopo due anni di pausa. Si tratta di uno degli eventi più attesi dai saccensi di ogni età. La maestosità dei carri allegorici che sfilano lungo le strade della pittoresca cittadina, l’ambiente festoso, gli spettacoli, le esposizioni di prodotti, richiamano partecipanti da tutta la Sicilia ed oltre.
Lunghi i preparativi per l’evento che fa di Sciacca la cittadina con il più antico carnevale di Sicilia. Gli elementi che lo rendono unico sono: il massimo coinvolgimento della gente presente, gli inni, le recite, le coreografie, i spettacolari movimenti dei pupi in carta pesta e la sfilata nel pieno centro storico.
Come da tradizione, ad aprire la sfilata è la maschera di ”Peppe Nappa“, simbolo del carnevale saccense, a cui vengono consegnate le chiavi della città  e che lungo il suo cammino,  distribuisce salsiccia, vino e caramelle invitando la gente a divertirsi e dare il benvenuto ai turisti. Saranno giorni di divertimento assoluto e di spensieratezza.

Vacanze golf in Sicilia

Un soggiorno a Sciacca sarà l’occasione per godersi una pausa emozionante anche all’insegna dello sport. A pochi km dall’hotel è possibile raggiungere il green del “Verdura Golf”.

Campo firmato dall’architetto Kyle Phillips, i cui percorsi West e East si estendono su un terreno collinare la cui sponda si affaccia sulla incantevole costa del Mar Mediterraneo. Uliveti ed aranceti fanno da cornice ad un suggestivo panorama. Due campi da golf da 18 buche da campionato, che hanno ospitati in questi anni i Sicilian Open e nomi importanti nella scena internazionale del golf. Nel 2012 spiccavano i nomi di Matteo Manassero e dei due major champions John Daly e Rich Beem.

La Sicilia con il suo clima mite, con scarse piogge anche durante l’inverno consentirà agli appassionati golfisti di vivere un Match Play in una cornice affascinante e coinvolgente.

Calici di Stelle in Sicilia

A pochi km da Villa Calandrino diverse le cantine che partecipano alla nota manifestazione “Calici di stelle”, tra cui Donnafugata  e Feudo Arancio.

Nella notte di San Lorenzo, il 10 agosto, si va a caccia di stelle durante l’evento più atteso del mondo del vino, promosso dal Movimento Turismo del Vino capace di coinvolgere gli amanti del buon bere e non solo.

Le stelle cadenti rinsalderanno lo straordinario connubio fra vino e arte, offrendo insieme alle degustazioni, e visite in cantina.

Il Satiro Danzante

A 50 km da Sciacca il comune di Mazara del Vallo sorprende i turisti per il suo centro storico, i cui tratti tipici ricordano la cultura islamica (la Casbah), di cui le viuzze strette sono una sorta di marchio di fabbrica.  Proprio in pieno centro troviamo il Museo del Satiro Danzante.

Quest’ultimo è allestito nella cinquecentesca Chiesa di S. Egidio, nel cuore del centro storico. La famosissima statua è stata ripescata a 500 metri di profondità nel Canale di Sicilia, nel Marzo del 1998, al largo di Mazara del Vallo. Rappresenta un Satiro, una delle figure mitologiche del corteo orgiastico che accompagnava Dioniso, il dio greco del vino. Lo scultore ha fissato nel bronzo l’attimo in cui l’essere mitologico è sul punto di compiere un salto. La testa è abbandonata all’indietro, le ciocche dei capelli al vento e lo sguardo rivolto verso l’alto. La statua risale a duemila e quattrocento anni fa, pesa centotto chili, ed è alta due metri e otto centimetri. Queste sono le caratteristiche di questo importantissimo “bronzo” attribuito a Prassitele. (continua…)

La sagra del Mandorlo in fiore: una festa per la pace

Dall’01 al 10 Febbraio 2o13

La Sagra del Mandorlo in Fiore è una tradizione popolare che si svolge ogni anno ad Agrigento nella prima settimana di febbraio, per festeggiare l’anticipo della primavera.

Ogni anno da più di 60 anni la valle, ricoperta da un meraviglioso manto fiorito di alberi di mandorli, è scenario di questa importante e unica manifestazione, che raccoglie la partecipazione di vari gruppi folcloristici provenienti da varie parti del mondo, che ci allietano danzando insieme sulle note delle loro melodie tradizionali

Una festa che si ripete oramai da più di mezzo secolo e che nel corso degli anni ha mantenuto il proprio significato culturale di pace tra tutti i popoli della Terra; l’inizio della Sagra infatti, è molto suggestivo e riguarda la cerimonia dell’accensione del Tripode dell’amicizia, posto dinnanzi il tempio della Concordia, alla presenza dei rappresentanti di tutti i popoli partecipanti alla ricorrenza.

Il Festival si articola in una serie di esibizioni dei gruppi folk per le vie cittadine, fiaccolata serale del folklore, musica Folk e degustazioni di prodotti tipici siciliani.

Sicilturismo SRL sede a Sciacca AG indirizzo Via G.Meli 19/B P.IVA 02103490849

serverstudio web marketing e design